StampaCalendario Asino chi legge...

Asino chi legge

organizza:

La famiglia dei libri

Percorso letterario rivolto agli alunni e genitori dellle scuole elementari e medie


LA FAMIGLIA DEI LIBRI è un progetto che vuole porsi all'attenzione di tutti coloro che pensano che il libro sia uno strumento molteplice e non solo una carta stampata che racconta.
L'intento è di fare recuperare al libro uno spazio di dialogo e di interazione con il circostante, nell'ambito di una rivalutazione a più ampio raggio.

OBIETTIVI:
- Confrontare il libro con altre forme di linguaggio e di comunicazione più moderne, in un percorso in cui il libro mantiene un suo aspetto disciplinare altamente educativo.
- Porre il libro all'attenzione dei ragazzi come rappresentazione di un comunicare lento e di conseguenza ponderante e di stimolo alla reciprocità e al dialogo.
- Sviluppare una predisposizione alla lettura e al racconto in pubblico tramite uno spettacolo in una giornata di festa della scuola in cui alunni e genitori leggono e raccontano storie

LA FAMIGLIA DEI LIBRI è un iniziativa-evento che si caratterizza in un percorso in più incontri dove scuola-ragazzi-genitori formano un collegamento importante e di notevole interscambio di esperienze.
LA FAMIGLIA DEI LIBRI è di conseguenza un percorso - laboratorio che coinvolge per la sua originalità e freschezza di interpretazione dove le situazioni più semplici di lavoro verbale e fantasioso ritrovano una possibile creatività da parte dei parttecipanti.
Il coinvolgimento dei genitori riporta la scuola al centro di un attenzione importante, poichè attraverso la necessità di creare il percorso essi stessi ritornano "scolari" valorizzandola come istituzione.

La scuola (ri)diventa contenitore ricco di opportunità che si apre agli alunni e alle loro famiglie.

L'idea nasce dalla lunga esperienza di Massimo Montanari come raccontastorie e scrittore di libri per ragazzi  (www.massimontanari.it) che si pone come auotre creativo in cui la dialettica del linguaggio si mescola alla fantasia e alla capacità di allestire una situazione letteraria in loco.


Programma di massima:

1° INCONTRO: LIBROMONDO - Attività in classe.

Attività di lettura e animazione con i libri per stimolare negli alunni la curiosità e la capacità di osservazione.
La lezione frontale si pone l'obiettivo di allargare la curiosità e la voglia di leggere ponendo il libro come un compagno di viaggio, un raccontatore che porta ad esplorare gli spazi più nascosti vicini o lontani del mondo che ci circonda.
Durante il viaggio nel mondo dei libri si sceglieranno i testi e le forme del linguaggio più opportune che possono costituire un buon inizio del cammino.
Libri curiosi, libri divertenti, libri parlanti lingue diverse o con modi di esperimersi diversi.
Linguaggi altri e linguaggi degli altri.


2° INCONTRO: UN LIBRO IN FAMIGLIA (attività serale a scuola per i genitori)

Lo stesso discorso tenuto in aula coi ragazzi, viene elaborato insieme ai genitori in un incontro serale a scuola dove essi stessi saranno coinvolti dal personale del progetto.
Un viaggio nel libro rivolto a chi del libro deve farne uno strumento di comunicazione educativa.
I genitori saranno coinvolti nella scelta dei libri e saranno aiutati nell'interpretarli attraverso esercizi e attività di comunicazione.
La scuola si pone in tal modo come un luogo di formazione dove i genitori coinvolti trovano uno spazio per poi continuare a casa l'allenamento e le esercitazioni in vista della prova finale. Genitori di madrelingua diversa sarannocoinvolti nella scelta delle storie che dovranno poi tradurre e leggere in lingua originale


3° INCONTRO: LA FESTA DEL RACCONTO (nel cortile della scuola o adiacente ad esso)

Attività finale da svolgersi durante un apposita manifestazione o come parte centrale nella festa di fine anno scolastico.

Svolgimento:
- Due asinelli dotati di basto con ceste portalibri arriveranno a scuola per essere i protagonisti della BIBLIOTECA VIAGGIANTE.
- Se il cortile e/o parco della scuola lo permette, il percorso si snoda attraverso gli spazi più opportuni, in alternativa può essere concordato un itinerario nei dintorni
- I genitori e i ragazzi coinvolti nel progetto partiranno insieme al pubblico presente per una passeggiata lenta
- Nei punti più significativi e prestabiliti in seguito ad un sopralluogo la carovana libraria si fermerà.
- I genitori racconterannoe/o leggeranno una storia al pubblico, la storia sarà quella scelta e preparata durante l'incontro formativo.
- Sono previste più soste con letture diverse (due,tre brani a sosta)
- Le soste che prevedono brani in lingua straniera (letti dai genitori in madrelingua) saranno supportati dagli alunni che ripeteranno la lettura in lingua italiana.
-Durante le soste lettura, il conduttore (curatore del progetto) collegherà tramite presentazioni le varie letture creando un percorso continuativo in modo che i brani letti costituiscano una vera e propria escursione letteraria.
- alla fine del percorso, tutti i genitori e gli alunni assisteranno ad un breve spettacolo di raccontastorie del conduttore che sarà supportato da teli disegnati; una forma diversa del libro che conclude la festa come nelle migliori tradizioni della narrazione orale


Altre Info

Età: scuole dell'infanzia, elementari e medie