StampaCalendario Dove siamo oggi?

eventi speciali

organizza:

SOLOGNO RAGLIA 3a edizione

la grande festa dedicata all'asino nel paese che ha dato origine all'asino di razza reggiana


domenica 8 ottobre 2017 ore 9.00

Il suggestivo borgo adagiato sui Gessi triassici della Val Secchia ospiterà anche quest'anno l' originale manifestazione dedicata all'animale da sempre amico dell'uomo e compagno di lavori e fatiche memorali che riportano alla civiltà contadina.

Da anni nella provincia di Reggio Emilia  si registra un fenomeno particolare di ritorno e di utilizzo di questo animale; a Reggio Emilia è presente l'asineria didattica "aria aperta" che si occupa dell'utilizzo dell'asino in ambito educativo, ambientale e didattico.

Spesso in giro per la città di Reggio e nelle campagne limitrofe è facile imbattersi nell'allegra carovana di asini che accompagna bambini e famiglie a passeggio soprattutto nelle zone di San Maurizio dove gli asini hanno anche un recinto stabile e un prato per far giocare i bambini all'interno della "fattoria di animazione ambientale" al Parco del Mauriziano Le attività con gli asini vengono proposte a scuole, gruppi di turisti che spesso provengo da fuori provincia.

 

 

Possiamo definire questo un vero e proprio turismo lento di riscoperta territoriale grazie all'utilizzo degli asini abili mediatori e facilitatori di un nuovo modo di vedere il paesaggio e la natura nell'era della riscoperta del camminare . Gli asini presenza oramai continua a Reggio sono conosciuti da tante famiglie e bambini che li possono trovare negli appuntamenti di piazza Fontanesi al sabato mattina al mercato contadino della Coldiretti e nelle varie e innumerevoli feste di quartiere dove vengono chiamati per essere protagonisti.

Il rapporto della città con gli asini è qualcosa di unico in Italia, tant''è che è stato coniato il logo "REGGIO EMILIA CITTA' ASINABILE" che raccoglie il senso del rapporto di questa città con quel gruppo di asini che sono parte integrante del tessuto urbano e sono presenza stabile nella vita sociale della città stessa

 

Per questi motivi gli operatori di aria aperta e la pro Loco di Sologno hanno unito gli sforzi per dedicare una giornata speciale nel paese che ha dato origine con ogni probabilità all'asino di razza reggiana chiamato anche popolarmente "asino di Sologno" oppure " grigio di Sologno" e altrimenti detto "asino di San Domenico"

 

Di questa nostra razza autoctona con ogni probabilità non esistono più esemplari anche se come da tradizione molti sono fermamente convinti di avere un asino di Sologno tra i propri animali della fattoria.

 

Proprio dalla necessità di conoscere meglio un animale che ha legato molto della storia di questo paese , il borgo apre le porte agli asini per una festa dedicata alle famiglie ai bambini e agli appassionati e ai curiosi di conoscere da vicino l'amico dalle lunghe orecchie .

 

I cortili delle case, gli spazi pubblici e le piazze ospitano gli asini che saranno a disposizione per animazioni giochi e coccole. Da Pordenone arriva la carrozza trainata da asini gestita dalla cooperativa sociale "il Ponte" che impiega personale con disabilità frutto di un progetto di inserimento lavorativo.

 

Non mancheranno passeggiate a dorso d'asino, escursioni per scoprire la natura e il territorio di Sologno, i giochi antichi per far giocare bambini e grandi con la bellezza del gioco creativo e didattico, percorsi di educazione e stradale in cui i bambini conducendo l'asino ottengono la patente di guidatore.

 

Durante la giornata funzioneranno servizio ristorante, punto ristoro, mercatino di prodotti tipici ed artigianato locale, 

A breve inseriremo il programma eventi spettacoli e animazioni 


Note

Per info ,  ulteriori foto e materiale

Massimo Montanari asineria aria aperta Reggio Emilia 335 1215215

 

Altre Info

Prezzo: attività gratuita